Lavare l’auto a casa

Ma è nuova? No, l’ho solo lavata molto bene!

Eppure la mia auto ha quasi dieci anni. E allora, come è possibile che sia ancora così lucida e bella, quasi come se fosse appena uscita dal concessionario? Se fossi un tipo romantico ti direi che l’ingrediente segreto è l’amore, ma visto che sono irrimediabilmente cinico ti rivelerò che il segreto sta tutto nel lavaggio dell’auto. E in questo articolo ti spiegherò qualche trucco per lavare la tua auto a casa senza rovinarla (spoiler alert: funziona anche per i furgoni, solo che ci metti un po’ di più).

Terapia d’urto!

Stiamo parlando di un po’ di polvere accumulata in garage, oppure hai portato la tua auto a fare una gitarella off-road?

Se la tua auto è molto sporca, è consigliabile fare una prima passata con un getto d’acqua con molta pressione. Va bene anche una canna da giardino, ma se davvero vuoi bene alla tua auto potresti iniziare a dimostrarglielo comprando un’idropulitrice (se ne trovano poco sopra i 100 euro). Con il primo lavaggio “a getto” puoi iniziare a togliere lo sporco più ostinato, mentre nella fase successiva procederai a un lavaggio più dettagliato con shampoo.

Lavare l’auto a casa: utilizza due secchi

La prima cosa da fare per evitare di danneggiare l’auto durante un lavaggio è separare l’acqua pulita dalla sporca. Quindi, se scegli di lavare l’auto a casa è sempre meglio utilizzare due secchi: nel primo andrai a miscelare acqua e shampoo per auto, mentre il secondo sarà destinato a “strizzare” la spugna (o meglio ancora, il guanto) e a raccogliere tutto lo sporco.

Nel secondo secchio puoi inserire un apposito setaccio per trattenere lo sporco sul fondo, in modo da non sporcare la spugna o il guanto (tipo questo). Il procedimento quindi è sempre lo stesso: inzuppare la spugna nel primo secchio (quello dell’acqua pulita), passarla sull’auto, e quindi strizzarla e risciacquarla nel secchio con il setaccio.

Il detersivo per i piatti è il male assoluto

Certo, sgrassa che è un piacere, ma la tua auto non è una padella.

I detersivi per stoviglie sono spesso troppo aggressivi, e rischiano di rovinare irrimediabilmente la finitura trasparente della carrozzeria.

Quindi sii buono con la tua auto, e comprale uno shampoo per auto. Magari uno di quelli profumati, così lei si sentirà ancora più bella. 

Sei sicuro di voler usare quella spugna?

Le spugne sono utilissime se vuoi farti un bello scrub per avere una pelle liscissima, ma alla tua auto non piacciono molto. Molto meglio usare un guanto apposito per il lavaggio dell’auto: questi solitamente hanno un lato più ruvido (ma comunque delicato) e l’altro con delle piccole “dita” di microfibra che puliranno la carrozzeria della tua auto con la massima delicatezza. 

Altra cosa importantissima: quando scegli di lavare la tua auto a casa non fare mai cadere gli strumenti che usi per pulirla: se cadono si sporcano, e lo sporco forma dei micro-graffi che alla lunga rovineranno lo strato di vernice trasparente sulla carrozzeria.

Lasciamo stare i daini!

Adesso che hai insaponato per bene la tua auto e l’hai sciacquata con cura è il momento dell’asciugatura. E qua bisogna stare molto attenti, perché è proprio con lo sfregamento che si rischia di fare danni. 

Ti consiglio di utilizzare degli appositi panni in microfibra: il migliore è probabilmente il Meguiars Water Magnet – asciuga quasi con una sola passata – ma se non sei così innamorato della tua auto da spendere 20 euro per un panno allora te la caverai benissimo anche con un panno in microfibra per la casa. Ti consiglio di strappare eventuali etichette, e di assicurarti che sia sempre pulitissimo, perché asciugare l’auto con un panno impolverato è come passarla con della carta vetro. 

E no, la “cara vecchia pelle di daino” non è proprio la soluzione migliore. E poi a me i daini stanno simpatici.

Lavare l’auto a casa: vuoi un look “effetto cera”? 

Ok, sembra la pubblicità di un balsamo per i capelli, ma sempre di bellezza stiamo parlando. Se vuoi dare alla tua auto un effetto “wow” puoi utilizzare un prodotto tipo cera liquida, però attenzione, ne esistono di vario tipo e non tutte danno gli stessi risultati. Io ho scoperto il Quick Detailer di Meguiars, che si applica in fretta, si rifinisce con una passata di panno asciutto, e restituisce un effetto “specchio” incredibile. E se ci piove sopra (perché se lavi l’auto piove, è una legge dell’universo) aiuta l’acqua a scivolare via senza formare residui.